Expo Milano 2015 – Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita

Expo 2015

Expo 2015

[Colors]: Forme naturali

22 aprile 2015 1 commento

Sei pannelli con altrettanti tulipani

del mio giardino fiorito

tulipano #6

tulipano #6

tulipano #5

tulipano #5

tulipano #4

tulipano #4

tulipano #3

tulipano #3

tulipano #2

tulipano #2

tulipano #1

tulipano #1

[La linea]: è bene seguirne una

Una storia inventata, ambientata nella I Guerra Mondiale, che prende la sua prima ispirazione da Il Visconte dimezzato di I. Calvino. Una linea d’acqua, un ponte, un soldato una bambina, due donne sui fronti opposti della linea, una vecchia che sta nel mezzo e la guerra che separa tutto a metà.

L’uomo nero delle ninne nanne che ci cantavano i nonni esiste ed è spietato; oggi questa canzone non si canta più e sarà anche per questo che ci stupiamo e restiamo increduli di fronte alla esistenza della malvagità dell’uomo?

La linea (2015)

La linea (2015)

[1997]: Ieri era domenica + Forma e Sostanza

Ah, la nostalgia, che male oscuro che è

segni che ci si sente vecchi

o che manca qualcosa

sicuramente di musica così

ne sento la mancanza.

hahaha.. ho scoperto che le mie foto del concerto di Massimo Zamboni sono ancora online (anche se il mio vecchio sito musicale non esiste più)

e vai.. che ci ho piazzato la foto anche in questo articolo ;-)

http://www.massimozamboni.it/singolanews.asp?ID=46

L’incombere umorale degli affetti del sangue
l’incombere umorale delle idee delle istanze
l’insolente promessa sciocca vacua solenne di bastare a sé
non tornerò mai dov’ero già
non tornerò mai a prima mai
l’incombere umorale delle idee delle istanze
l’incombere umorale degli affetti del sangue
potessi dirti quello che nemmeno posso scriverti esiterei
nel farlo
oggi è domenica domani si muore
oggi mi vesto di seta e candore
oggi è domenica domani si muore
oggi mi vesto di rosso e d’amore
..ad onta di ogni strenua decisione o voto contrario mi trovo
imbarazzato sorpreso ferito per una irata sensazione di peggioramento
di cui non so parlare né so fare domande…

Conosco le abitudini so i prezzi

E non voglio comperare né essere comprato

Attratto fortemente attratto

Civilizzato sì civilizzato

Comodo ma come dire poca soddisfazione

Comodo ma come dire poca soddisfazione

Soddisfazione Signore

Conosco le abitudini so i prezzi

E non voglio comperare né essere comprato

Attratto fortemente attratto

Civilizzato sì civilizzato

Uno sguardo più puro sul mondo che la civiltà è ora, pagando

Decidi: cosa come quando

Comodo ma come dire poca soddisfazione

Comodo ma come dire poca soddisfazione

Soddisfazione Signore

Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta

Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta

24000 pensieri al secondo fluiscono inarrestabili

Alimentando voglie e necessità

Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta

Voglio ciò che mi spetta lo voglio perché mio m’aspetta

[Edward Weston]: Excusado, 1925

18 aprile 2015 2 commenti

Spesso quando penso alla Fotografia e al suo ruolo nella società visualizzo questa foto:

Excusado, 1925

Excusado, 1925

Sembra una battuta, stupida e denigrante, ma non lo è affatto. All’opposto, è segno di come certi fotografi, bravi, veri maestri, abbiano saputo condurre la Fotografia in un territorio tutto nuovo. E.Weston l’ha fatto con eleganza e lungimiranza. Ho trovato, finalmente, un piccolo articolo di critica su questa foto, che analizza veramente bene il senso di questa fotografia. Non avrei saputo farlo meglio. Ecco il link: http://www.macobo.com/essays/essays1.html Aggiungo solo che già il nome in spagnolo (in quel periodo Weston abitava nel New Mexico) è di suo elegante.

[Teatro]: prove per “La Linea”

carlo.dainese:

-4 giorni!!

Originally posted on ::: CARLO DAINESE - photoBlog ::::

La parole d’ordine di questi ultimi giorni è “Prove Prove Prove”Dainese_10042015_0016_Master-2

Dainese_10042015_0031_Master-2

Dainese_10042015_0002_Rawil 18 aprile s’avvicina!

http://www.teatrioffpadova.com/evento/la-linea/

View original

Categorie: photography

[Teatro e vita]: Judith Malina

Un pensiero a Judith Malina, morta l’altro giorno, ad una buona età. E il pensiero corre naturalmente ai Living Theatre, esperimento per un nuovo teatro fuori dagli schemi. Con Julian Beck, fondatore della compagnia ( e suo compagno nella vita) arrivano a formulare: «Cre­diamo che il tea­tro sia un luogo di intense espe­rienze, tra sogno e rito, in cui lo spet­ta­tore coglie un lampo di cono­scenza di sé»

Qualche bella immagine di lei e dei Living, nello spettacolo Antigone.

1967-10-00_living-theatre_antigone_6 living_theatre

1967-10-00_living-theatre_antigone_3  1967-10-00_living-theatre_antigone_7 1967-10-00_living-theatre_antigone_5 1967-10-00_living-theatre_antigone_1 1967-10-00_living-theatre_antigone_4

Un Antigone nel quale lo spettatore è chiamato a rispondere da che parte stare.

Un tema che in questo periodo mi è molto caro. L’associo alle letture di questo periodo: la Resistenza raccontata da Calvino e da Fenoglio.

Un’altra associazione, musicale questa volta, corre al testo di Fausto dei Massimo Volume (che potete ascoltare qui: https://www.youtube.com/watch?v=QNQfnns99gE)

Scuoti i tuoi angeli drogati Fausto
stasera ce ne andremo in giro
per le vie del centro
allegri come vecchi bonzi ubriachi
consapevoli che il peso del mondo è un peso d’amore
troppo puro da sopportare

VITA DA EDITOR

a cura di Giovanni Turi

dario latrofa

Architecture and Design

La sottile linea d'ombra

Non resta che attraversarla

Ma il cielo è sempre più blu

Una video-inchiesta sugli stereotipi di genere con i bambini delle scuole elementari. I suoi passi, i suoi progressi, i miei commenti. E altre cose che non c'entrano niente.

Ivano Mingotti

Pagina ufficiale autore

Free Won't

A curious engineer attempts to deconstruct everything

CLICK INVERSO

Osservare con occhi diversi #clickinverso

Those Men...

Una manciata di uomini.

Korean artworks

Korean Artworks is an online gallery to promote worlwide the korean art.

Carlo Dainese - photography

Photography, fotografia, wabi-sabi, carlo dainese

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

Memorie dal Po

per ricordare la mia Terra

Ian Stuart

La fotografia non esiste Esistono le immagini

Bente Haarstad Photography

This site is mainly about pictures, from the middle of Norway. Click a picture to read posts.

IC PressRoom

[ L'Ufficio Stampa 2.0 di InfoCamere ]

agoresblog

Ogni pensiero è libertà

Non tutto ma di tutto

4 out of 5 dentists recommend this WordPress.com site

Ordinary Photo

Avventure (semi) quotidiane di un impiegato fotografo o viceversa

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 259 follower