[Alchemie a colori]: visioni teatrali

Quando si fotografa e si stampa in bianco e nero, il colore lo si riserva per le occasioni speciali.

Il digitale lo uso per la fotografia di scena e tra uno scatto e l’altro documentativo ci stanno invece tutta una serie di scatti creativi (quelli che danno più soddisfazione). Le situazioni apparentemente “sbagliate” possono rivelarsi all’istante delle visioni oniriche, basta essere concentrati ed aperti di spirito e di mente.

Non me ne vogliano le splendide ragazze di questo laboratorio teatrale, se non sono riprese ritrattisticamente, ma qui è il fotografo che decide e il soggetto è altro!

 

Dainese_19122015_0033_Raw_Master_Master
Spettri di colore

 

Dainese_19122015_0017_Raw_Master_Master
Computer animation

 

Dainese_19122015_0019_Raw_Master_Master
Sorgente di grigio opaco
Advertisements

One thought on “[Alchemie a colori]: visioni teatrali

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s