[C&M]: Curiosità &Matematica.. come funziona Shazam?

Ebbene si, lo confesso.. sono un shazam-entusiasta. Quando sono in giro e sento della musica essa mi appare sempre più “verde di quella ascoltata in casa” [influenza dell’ambiente e del contesto spazio temporale sul mio io] e mi sorge normalmente (sempre direi) la curiosità di saperne di più. A volte dopo qualche secondo ( l’essenziale è che i neuroni si attivino prima del che termini il brano ) realizzo, in maniera simil-pavloviana,  che sul telefonino ho su qualche schermata l’icona del genio della lampada “Shazam”. Umilmente, con un senso di riverenza, lo invoco … et voilà.. un senso di profondo appagamento si impossessa del mio animo quando appare il tag.

Contemporaneamente a questi eventi, ogni volta, la parte razionale lancia invece un pensiero-thread-parallelo in background che vive di vita propria. Ho sempre confidato nell’evoluzione del cervello umano, affinchè questi processi vengano gestiti altretttanto efficacemente degli algoritmi usati da Shazam (altrimenti mi vien mal di testa a pensare che ad oggi dovrei avere migliaia di processi in background ancora attivi che consumano le mie limitate risorse di cpu e ram: sono pur sempre del’67, fatto di transistors e condensatori e non di “multi-core green power”).

Oggi finalmente ho trovato il mio numero primo: “ricordati che puoi sempre provare a cercare su google”.

e sono approdato su questo interessantissimo post: https://laplacian.wordpress.com/2009/01/10/how-shazam-works/

Vi è poi  il pdf di Avery Wang, Shazam’s chief scientist and one of its co-founders che ancora nel 2003 pubblicò questo pdf: http://www.ee.columbia.edu/~dpwe/papers/Wang03-shazam.pdf

Per i meno avezzi alla matematica comunque segnalo questa risposta contenuta nel post che, dopo che mi ero addentrato negli algoritmi di hashing tutto serioso, mi ha fatto sorridere e “ridistribuirmi normalmente”:

Pedro Says:

This is what Shazam says how it works.

But it actually works different:

If you tag Shazam, the music that is played goes into a huge call center with hundreds of jobless music journalists and record store owners. One hears the music and just writes down the name of the band and Song. If he doesn’t know it he calls out to his co-workers and shouts “Anybody knows this song?”

This is the true magic of Shazam 🙂

2xBye

Advertisements

4 thoughts on “[C&M]: Curiosità &Matematica.. come funziona Shazam?

  1. Tutto in inglese 😦

    immagino, ad intuito…che sia spiegato come funziona shazam…con onde…etc. etc. tradotti in numeri..

    anche io lo uso moltissimo, soprattutto in auto..

    1. La battuta la si può tradurre copiandola in google traduttore 😉
      Per il resto basti dire che shazam richiede 10″ di ascolto, ed invia i dati numerici che rappresentano questi 10″ al computer centrale, dove verifica velocemente ( molto velocemente, è questo il punto ) e con un’ottima approssimazione quale canzone,, tra le milionate mappate nel database, può contenere quei 10″ regsitrati. Il bello è che le canzoni non sono salvate (lederebbe i diritti d’autore), ma solo la loro sintesi numerica.
      Il “trattato” riguarda come si generano i dati dai 10″ e come si confrontano con quelli della canzone integrale. Apparentemente facile, no? Invece per renderla vendibile una tal applicazione, deve essere veloce, precisa e immune ai rumori di fondo al più possibile. Un bel lavoro senza dubbio.
      Poi c’è midori (www.midori.com) che addirittura riconosce i solfeggi e li mappa con i veri brani! Qui siamo sul quasi-fantastico.

  2. Midori?….la cerco e la scarico! Grazie

    Si, lo so c’è il traduttore…ma secondo te sarei riuscita a capire meglio di come lo hai sintetizzato tu?

    Grazie
    Buonanotte
    .marta

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s