[Venezia in analogico]: prima uscita in 6×7

Prima uscita con la Mamiya rb67 & sekor 110 f2.8.

Sono passato al formato 6×7.

Provenendo dal 6×6 che richiede una visione nel “quadrato”, passare a questa che è diversa, poi dal digitale e dal 35mm (24×36), richiede una nuova forma mentis.

Però.. è fantastico.

La prima uscita ero indeciso se farla in montagna o in un luogo più comodo e meno impegnativo come Venezia.

Alla fine, nonostante la bella giornata di sole, la ragione ha avuto la meglio sull’istinto e ho optato per la città sull’acqua.

I primi scatti, che emozione. Questa macchina ti da l’impressione di avere per le mani più di un medioformato qualsiasi.

Il pozzetto è così grande e luminoso che sono rimasto un pò imbambolato ad osservare il mondo attraverso questa strana finestra.

Come pellicola ho optato per la fp4+ a 125 iso nominali.

L’ho sviluppata in ID11 a 1+3 in N nominale come da tabella (20′).

Questi sono alcuni estratti del negativo scansionato.

Posso dire che mi sento soddisfatto da questo primo rullino e dallo sviluppo.

Non ho ancora la dimestichezza come nel digitale, ma un poco alla volta…

Adesso mi aspetta in camera oscura la fase di stampa nella quale dare corpo a queste immagini interpretandole al meglio.

Scan-140301-0001x

Scan-140301-0003

Scan20140207_3

Scan20140207_2

Scan20140207_1

 

Scan20140207_+

Scan20140207_ +

Scan-140301-0006

Scan-140301-0005

Scan-140301-0004

Advertisements

3 thoughts on “[Venezia in analogico]: prima uscita in 6×7

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s