[Fotografia Analogica]: il viaggio continua

Il viaggio nella Fotografia continua, con il mio nuovo compagno di avventure.

Questo è l’angolo dell’ingranditore nel mio studio.

Una belva del ’67 (like me!)

In questa configurazione ha montato la testa a colori con la luce diffusa. Proverò anche con quella in b/w a condensatore.

Durst A600
Durst A600

 

Forse sto solo invecchiando…

o forse sono semplicemente rinato.

Della serie: chi non risica non rosica.

Advertisements

2 thoughts on “[Fotografia Analogica]: il viaggio continua

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s