[Anima]: il gioco e la vita

1995, Monte Sant’Angelo nel Gargano in provincia di Foggia.

Davanti la Chiesa di Santa Maria Maggiore (la “cattedrale”) un gruppo di ragazzini gioca rumorosamente. Mi rende felice vedere un posto sacro che invece di essere lì, triste e solitario, venga vissuto anche attraverso il gioco feriale. La sacralità della vita passa per il gioco. Evviva la vita, evviva il gioco!

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s